Intervista al DS Cesarino Basso

Primi bilanci. Campigo: la parola al direttore sportivo Cesarino Basso

I gialloblù di mister Visentin sono la squadra con meno pareggi nel girone C di Promozione. A dicembre gli innesti di Gansane e Sottovia. "Gruppo è cresciuto moltissimo, società presente anche nei momenti difficili".

 

In attesa di conoscere l’evoluzione dell’emergenza Coronavirus e le successive decisioni della Federazione sui verdetti dei campionati (la cui chiusura anticipata è ormai dichiarata), proviamo a tracciare un bilancio per varie squadre. Questa volta è il turno del Campigo del tecnico Alex Visentin - girone C di Promozione. Per l’occasione abbiamo sentito il direttore sportivo Cesarino Basso (in foto).

 

«A settembre siamo partiti con due vittorie, poi la squadra ha riscontrato qualche difficoltà, ma non sul piano del gioco. Alcune gare sono state perse negli ultimi minuti, ci è mancato solo il risultato», ricorda il diesse, «In seguito il mister ha messo a posto le cose. Inoltre a dicembre sono arrivati due giocatori importanti, Karim Gansane e Alessio Sottovia, entrambi dal Montello. C’è stato anche il cambio del portiere dopo la partenza dell’esperto Enrico Colombo (ora al Tombolo); il giovane Stefano Vallarelli, classe 2000, si è dimostrato all’altezza, e insieme a lui c'è Filippo Liviero dal Vedelago (2001). Nella prima parte di andata era assente Mohamed El Bouhra, attaccante che fa la differenza. Anche Diego De Martin (il bomber) si è fermato per un po’, così il mister ha trovato una buona soluzione davanti con Francesco Alberton ed El Bouhra».

«Il girone di ritorno è cominciato molto bene - prosegue Basso - Anche contro la capolista San Giorgio in Bosco abbiamo dato del filo da torcere, perdendo 1-2 solo in extremis. Fatale una rete nel finale pure con lo Scardovari. Era un piacere veder giocare la squadra. Il gruppo è cresciuto moltissimo e il traguardo di una salvezza anticipata era vicino. Siamo la formazione con meno pareggi nel girone C, questo perché cercavamo sempre la vittoria, come nella partita con il San Giorgio in Bosco. Nei momenti difficili la società è sempre stata vicina alla squadra, dal presidente Adriano Valentini al direttore generale Massimo Valentini. Vedremo cosa deciderà la Federazione in merito ai verdetti delle classifiche. Intanto però la cosa più importante in assoluto è la salute, dobbiamo tutelare i ragazzi. Il calcio potrà tornare solo dopo che le condizioni sanitarie lo permetteranno».

 

I numeri del Campigo: 9° posto in Promozione C con 29 punti (16 in casa e 13 in trasferta), per effetto di 9 vittorie, 2 pareggi, 11 sconfitte, 35 gol fatti e 34 subiti. Nel girone di ritorno, tre punti in più rispetto all’analogo percorso dell’andata. Diego De Martin il marcatore più prolifico con 12 gol, incalzato da Francesco Alberton (7).

 

fonte: Venetogol.it

https://www.venetogol.it/2020/04/02/primi-bilanci-campigo-la-parola-al-direttore-sportivo-cesarino-basso-025150/

Scrivi commento

Commenti: 0